HTC One Nexus Edition è ufficiale

Di - 3 June 2013 - in

Come è stato preannunciato da Hugo Barra e dal blog di HTC, sarà prodotta una versione con Android 4.2.2 in versione stock del top di gamma One. Il dispositivo completo della Nexus User Experience sarà venduto attraverso il Play Store negli USA, a partire dal 26 Giugno, per 599 dollari. La conferma arriva da Sundar Pichai (presidente di Android, Chrome e Apps) durante la conferenza di AllThingsD’s D11. Il bootloader del dispositivo si potrà sbloccare, così da poter caricare qualunque ROM personalizzata. Inoltre gli aggiornamenti saranno gestiti direttamente da Google e seguiranno quelli della linea Nexus. Sarà disponibile soltanto la versione da 32GB, completa di supporto LTE; chi volesse il modello da 64GB dovrebbe optare per l’edizione per sviluppatori realizzata dal produttore taiwanese equipaggiata di Jelly Bean 4.1.

Questo in ordine cronologico è il secondo telefono a subire il trattamento Nexus, dopo il Galaxy S4 che venne presentato durante il Google I/O. Lo smartphone non sarà completamente stock; saranno mantenuti infatti alcuni software del produttore come ad esempio la tecnologia Beats Audio, responsabile dei miglioramenti alla qualità del suono da cuffie e altoparlanti. Sembra invece che la fotocamera non subirà lo stesso trattamento, nonostante si potranno scattare foto ottime in condizioni di scarsa illuminazione, le funzioni offerte da Google sono molto semplici rispetto a quelle della Sense, se si esclude Photo Sphere. Sembra che la porta infrarossi potrebbe non essere sfruttata per controllare i televisori, data la mancanza delle API in Android anche se sono allo studio diverse soluzioni alternative. Stesso destino per la radio FM, funzione che non fa parte del sistema operativo mobile.

A Mountain View sono decisi a far conoscere la loro visione di Android, pura e senza alcuna personalizzazione apportata dai produttori hardware, spesso responsabile della lentezza nella risposta al tocco. Non c’è da stupirsi se in futuro altri smartphone subiranno il trattamento Nexus, ovvero interfaccia stock di Android e aggiornamenti software gestiti direttamente da Google.

Via | AndroidPolice, 2TechCrunch

Leave a Reply

Emanuele Boncimino Articolo scritto da

Web designer, sviluppatore, tech specialist ed Android Guru: sono gli obiettivi che vorrebbe raggiungere nel lungo termine. Mantiene un ottimo grado di conoscenza del mondo racimolando news estere. Sempre alla ricerca di sfide che possano nutrire la propria mente: Engeene è tra queste.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: