Ma quante sono le Meraviglie del Mondo?

Di - 4 June 2012 - in

Una domanda a cui è difficile rispondere.

La tradizione ci insegna che le Meraviglie del Mondo Antico sono sette, ovvero:

La piramide d’Egitto fu fatta per prima;
Poi gli ameni giardini costruiti in Babilonia;
E la tomba di Mausolo, di affetto e rimorso;
Sorge a Efeso la quarta, il tempio di Diana;
Brilla a Rodi nel sole il Colosso dorato;
La sesta è Giove Padre scolpito da Fidia;
Il faro d’Egitto si dice sia l’ultima.

O il palazzo di Ciro, cementato con l’oro.
(Anonimo – Le sette meraviglie dell’antichità)

Ma le Meraviglie del Mondo Moderno sono molte di più e finalmente le possiamo vedere con la solita comodità a cui Google ci ha abituato, per esempio con le visite ai Musei del Mondo oppure facendoci gironzolare in Thailandia o nella Gerusalemme Vecchia, per citarne solo alcuni.

Ecco quindi il nuovo progetto World Wonders tramite cui ci viene permesso di visitare alcuni punti del globo che rivestono grande importanza culturale, storica, architettonica, scientifica, filosofica, come per esempio la nostra Ferrara – prima del terremoto! – oppure la lontana Baia degli Squali in Australia.

Ci sono già molti luoghi visitabili all’interno del progetto e possiamo scegliere come selezionare le mete dei nostri cyberpercorsi sia per località, sia per tema.

Ma i vantaggi di questo progetto non si fermano qui. In una seconda pagina troviamo tutta la sezione didattica a cui scuole, insegnanti e studenti potranno attingere a piene mani a seconda delle loro necessità e progressione scolastica.

Di nuovo il grande progetto Google Cultural Institute ci accompagna nella scoperta della nostra storia e ci aiuta nella conservazione della memoria, come ha già fatto per gli archivi di Nelson Mandela o per i Rotoli del Mar Morto

Google Culturale Institute, con questa nuova sezione, dimostra nuovamente che grande progetto globale e in continua crescita sia. Io invece vado a fare un giro per Salamanca mentre aspetto con vivo interesse le prossime novità.

Qui un breve video che potete trovare anche su YouTube nel Canale WorldWonders:

VIA | Google World Wonders: il mondo a portata di clic, Google Cultural Institute, World Wonders Project

 

Leave a Reply

Laura Germana Vailati Articolo scritto da

Nata e cresciuta a Milano, dal cui caos si separa sempre con difficoltà, lavora per una multinazionale americana (no, non Google!). Condivide il suo tempo libero con una mamma, un compagno, due felini, tanti libri (piú di 3000 volumi. Di carta), tanta musica (piú di 2000 vinili), parecchi film e qualche buon amico di vecchissima data. A 16 anni le dissero che l'informatica non era la sua strada. All'epoca ci credette. E fece malissimo!

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: