[Maps] Aggiornamento Maps per Android 5.4.0

Di - 5 May 2011 - in

Oggi è stata rilasciata via OTA sui dispositivi Android la versione 5.4.0 dell’app ufficiale di Google Maps.
Questa release introduce tre importanti novità.

1: integrazione della ricerca in Google Maps con la ricerca web di Google relativamente al proprio account. In pratica all’interno della cronologia web appariranno anche i luoghi o le destinazioni cercati tramite Google Maps.
Questa funzione è interessante perché aumenta l’integrazione della cosiddetta search history tra dispositivi di vario genere come lo smartphone, il tablet, pc desktop, portatile. Se ad esempio abbiamo cercato una certa Pizzeria da Marina in Maps, ritroveremo questo risultato anche nella cronologia delle nostre ricerche e potremo quindi ricordarlo mettendolo ad esempio nei preferiti di Chrome, che a loro volta possono essere sincronizzati fra vari computer, e così via…

2: maggiori dettagli per i luoghi durante le ricerche.
I dettagli includono ad esempio il rating del luogo tramite stelle e una sezione chiamata Dettagli dove possiamo cliccare per ottenere maggiori informazioni. Per esempio i dettagli della nostra Pizzeria da Marina potrebbero dirci il tipo di cucina servita [a parte la pizza ovviamente :)], se è disponibile il parcheggio, se il locale è dotato di aria condizionata, e così via. Queste informazioni vengono integrate direttamente da Google Places e rappresentano una conferma di come Google stia lavorando sempre più per integrare le informazioni a sua disposizione in diversi servizi.
In futuro torneremo sull’argomento e approfondiremo Places.

3: possibilità di segnalare una destinazione errata dal navigatore (questa funzione in Beta)
Questa è senza ombra di dubbio la mia funzione preferita poiché impatta direttamente sulla qualità del servizio di navigazione integrato in Maps. In una società dove, stando alle ultime ricerche, stiamo diventando tutti progressivamente dipendenti dai sistemi di navigazione per i nostri spostamenti, il feedback sugli errori di posizionamento dei luoghi è certamente fondamentale. Mi aspetto inoltre per il futuro nuove e più dirette possibilità di interazione con Maps e il navigatore. Segnalo a questo proposito che da circa una settimana Google ha attivato per gli Stati Uniti la possibilità per gli utenti di aggiungere luoghi alle mappe della versione desktop di Google Maps.

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: