[Maps] Una guida turistica del Giappone con Street View

Di - 28 March 2012 - in
Torniamo a parlarvi di Google Street View per segnalarvi una novità molto interessante. Stiamo parlando di una guida turistica visiva del Giappone, riferita in particolare ai luoghi dove si possono osservare meglio i fiori di ciliegio.

La stagione dei Sakura, ovvero dei ciliegi, sta infatti per iniziare e proseguirà come ogni anno fino a metà maggio circa. Grazie a Google, ora chiunque può osservarla a distanza.

In questo periodo in Giappone viene praticato lo Hanami ( “ammirare i fiori”), che rappresenta l’usanza tradizionale e millenaria di ammirare i fiori.

Google ha pensato quindi di celebrare questa raffinata “festività” tutta giapponese creando una pagina web dove, attraverso fotografie aggiornate tratte da Google Street View, è possibile vedere i luoghi più spettacolari dove praticare lo Hanami.
Visivamente il sito web è una guida turistica del Giappone in cui è possibile cliccare su diversi bottoni che rimandano ad altrettanti luoghi turistici giapponesi, per la precisione i distretti di Ginza, Tsukiji, Akihabara, Asakusa, Kamakura, Mt.Fuji, Kyoto e Osaka.

Per ognuno di questi luoghi viene presentata un’animazione in Street View, una breve descrizione testuale e bottoni che consentono di accedere ad altre viste dello stesso luogo ed ad una lista di ristoranti raccomandati, oppure di negozi.
Di alcuni negozi è possibile poi visitare l’interno grazie al programma Business Photo di Google attivo in Giappone.

Inoltre è stato aggiunto un ultimo bottone, denominato Cherry Blossom,  che consente appunto di accedere ad una carrellata di 26 luoghi suggestivi per quanto riguarda lo Hanami.

Per ciascuno di questi luoghi viene presentata un’animazione basata su Street View e, per alcuni, delle fotografie prese da Panoramio.
Felice Hanami a tutti!

Via | Lat Long Blog

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: