Mirror API: nuove informazioni e video per gli sviluppatori

Di - 8 April 2013 - in
Post image for Mirror API: nuove informazioni e video per gli sviluppatori

Alcune settimane fa Timothy Jordan al SXSW ad Austin in Texas ha presentato alcune delle caratteristiche delle Google Mirror API, che saranno utilizzate per sviluppare il software per i Google Glass. La conferenza aveva lo scopo di rendere pubbliche le potenzialità del dispositivo, stuzzicando la fantasia degli ingegneri ad immaginare cosa si può fare. Le Mirror API sono una piattaforma cloud che usa il protocollo OAuth 2.0 e REST come una struttura in grado di fornire un nuovo tipo di  esperienza a chi usa gli occhiali. Durante la presentazione sono stati descritti i blocchi fondamentali delle API: la linea temporale dello stile a cartolina, le opzioni, la condivisione e la sottoscrizione del contenuto. Sono state anche utilizzate le prime applicazioni, create partendo dalle Mirror API, e realizzate da Evernote, The New York Times, Path e dalla squadra di Gmail.

Il processo di sviluppo per questo dispositivo è diverso poiché lo si indossa: l’esperienza d’uso è più intima che in passato. Quindi è stato necessario fornire anche delle linee guida che consentissero agli ingegneri di utilizzare appieno queste caratteristiche. Il progetto deve essere unico ed essenzialmente, differente rispetto a tutte le altre piattaforme mobili: la creazione e il test devono essere mirati affinché il servizio offerto risulti all’altezza. Il software non deve essere invadente e rispondere alle richieste dell’utente, perfino quando si decide di terminarne l’esecuzione. Più che in passato le informazioni devo essere aggiornate e disponibili nel più breve tempo possibile. Inoltre, data proprio la natura intima tra dispositivo ed utilizzatore, si devono evitare funzionalità inaspettate e spiacevoli  come mai prima d’ora. Per gli sviluppatori che si volessero cimentare nell’impresa ma non hanno potuto seguire dal vivo la conferenza è stato pubblicato il filmato intero dell’evento e lo si riporta qui di seguito.

Via | Google+

Leave a Reply

Emanuele Boncimino Articolo scritto da

Web designer, sviluppatore, tech specialist ed Android Guru: sono gli obiettivi che vorrebbe raggiungere nel lungo termine. Mantiene un ottimo grado di conoscenza del mondo racimolando news estere. Sempre alla ricerca di sfide che possano nutrire la propria mente: Engeene è tra queste.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: