Mozilla ed Epic Games: Unreal Engine 4 gira su Firefox

Di - 18 March 2014 - in
Post image for Mozilla ed Epic Games: Unreal Engine 4 gira su Firefox

Pochi giorni fa Mozilla ed Epic Games hanno dimostrato ufficialmente il porting del motore Unreal Engine 4 sul browser Firefox. Oggetto della dimostrazione è il gioco di Epic, Soul and Swing Ninja che è stato mostrato mentre gira nativamente su Firefox. Mozilla ed Epic Games avevano già collaborato in precedenza per portare Unreal Engine 3 su Firefox ed ora continuano l’esperienza con un motore grafico più potente e performante.

Questo tipo di iniziativa è resa possibile da asm.js, un subset a basso livello di JavaScript, creato da Mozilla per fornire prestazioni e velocità elevate. Grazie a questa tecnologia Mozilla dichiara di essere riuscita a avvicinare le prestazioni di un’applicazione che gira sotto browser fino al 67% di quelle della stessa applicazione in versione nativa. Sempre secondo le dichiarazioni di Mozilla, questo livello di prestazioni è destinato a crescere, avvicinandosi sempre di più al target dell’applicazione nativa.

Di seguito potete vedere un video dimostrativo, rilasciato da Mozilla, che mostra Unreal Engine 4 girare sotto Firefox.

La tecnologia asm.js non è esclusiva per Firefox ma funziona già anche sotto Chrome ed Opera anche se in modo, al momento, meno fluido rispetto al browser di Mozilla.
Questo tipo di approccio è interessante soprattutto per quel che riguarda la tendenza a rendere i sistemi operativi trasparenti e le applicazioni pervasive su piattaforme e ambienti anche molto diversi tra loro.

La diffusione capillare dei sistemi mobili, veri e propri computer, ha rotto definitivamente lo schema mentale rigido che voleva i computer -e di conseguenza i programmi- come oggetti monolitici e statici. Gli utenti esprimono sempre più il desiderio di pervasività, di poter usufruire degli stessi programmi, preferibilmente in maniera sincrona, ovunque. È una tendenza che si sta sviluppando in modo ramificato e sotto diversi approcci (il cloud e la sincronia tra le applicazioni mobili e deskop ad esempio) e che si concretizzerà, nei prossimi anni, in una trasparenza, agli occhi degli utenti, delle piattaforme hardware e dei sistemi, rispetto alle applicazioni e ai programmi che verranno utilizzati in modo sincrono ovunque.

Questo di Firefox ed Epic Games è uno sforzo che va esattamente nella direzione di cui parlo; qualcosa  che anche Google sta portando avanti con il suo layer NaCl che, guarda caso, supporta Unity, un motore grafico concorrente di Unreal Engine.

In un futuro non troppo remoto (Google in parte lo fa già attraverso la sincronia fornita dai Google Play Services e specialmente dal recente supporto cross-platform) potremo iniziare un gioco su console la sera, continuarlo la mattina dopo sul nostro smartphone mentre ci rechiamo al lavoro in metropolitana, proseguire in pausa pranzo con il pc dell’ufficio, e così via.

Fonte | The Mozilla Blog

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: