[Music Beta] Magnifier: aggiungere musica gratis a Music Beta

Di - 28 August 2011 - in

Se siete tra i fortunati che hanno ricevuto un invito a testare Music Beta by Google, saprete sicuramente quanto questo servizio è valido e ben fatto pur essendo ancora in fase di beta su invito.
Se non conoscete Music Beta vi invito a leggere la guida che abbiamo scritto qualche settimana fa.
Un paio di settimane fa invece Google ha introdotto Magnifier, un sito di riferimento per scoprire nuova musica selezionata dagli esperti musicali interni a Google.

Magnifier è tecnicamente un blog (infatti risiede su Blogspot , la nota piattaforma blog di Google) diviso in tre pagine: Home, Song of the Day e Antenna.
Home è la pagina principale del sito e contiene le news e i contenuti in evidenza.
Song of the Day contiene il feed (aggiornato giornalmente) di una selezione di tracce musicali complete di recensione.
Antenna è invece la sezione dove ogni settimana viene presentato e recensito un artista. L’aspetto però particolare di Magnifier è la sua integrazione con Music Beta.

Ogni contenuto di Magnifier, sia esso la recensione di un album, l’intervista ad un artista, e così via, contiene una o due tracce che possono essere aggiunte GRATUITAMENTE alla propria collezione.
Sparsi per il sito infatti, vedrete diversi pulsanti azzurri con la scritta Add free music.
Cliccando questi pulsanti importerete le tracce relative al post sul sito all’interno della vostra collezione e le troverete in Music Beta già categorizzate per genere e complete di copertina dell’album.
Ovviamente per fare tutto ciò dovrete disporre di un account Music Beta ed essere loggati nel vostro account Google nel momento in cui navigate su Magnifier.
Cosa aspettate dunque? Visitate subito Magnifier e aggiungete la musica gratuita che più vi piace alla vostra collezione su Music Beta!

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: