[Nexus One] Scheda Tecnica

Di - 17 September 2011 - in
IlNexus One (nome in codice HTC Passion) è il primo telefono smartphone ufficiale di Google.
Costruito dall’azienda Taiwanese HTC, il Nexus One è stato lanciato sul mercato nel gennaio del 2010 e monta il sistema operativo Android , inizialmente in versione 2.1 (Eclair). Nel momento in cui scriviamo il Nexus One è ancora in vendita ed ora monta la versione 2.2 (Froyo) di Android. È comunque possibile installare anche la versione 2.3 (Gingerbread). 

Poduttore

  • High Tech Computer Corporation (HTC)

Batteria

  • Tipo: Lithium Ion (Li-Ion) (1400 mAH)
  • Durata conversazione: 10 ore
  • Durata standby (max): 290 ore

Archivio e memoria

  • Archivio rimovibile: microSD card (4GB included, max 32GB)
  • RAM:   512MB
  • Archivio interno: 512MB

Connettività

  • Supporto rete: 3 UMTS bands (sia 900/AWS/2100 MHz o 850/1900/2100 MHz)
  • HSDPA 7.2 Mbps
  • HSUPA 2 Mbps
  • GSM/EDGE (850, 900, 1800, 1900 MHz)
  • Wi-Fi 802.11 b/g
  • Bluetooth: Bluetooth 2.0
  • Infrarossi: Non disponibile
  • GPS:  Disponibile

Display

  • Dimensioni schermo: 3.7 pollici
  • Risoluzione schermo: WVGA (800 x 480)

Hardware 

  • CPU:   1 GHz Qualcomm QSD 8250 Snapdragon
  • USB:   USB 2.0
  • Jack audio/cuffia: 3.5mm
  • Radio FM:   Non disponibile
  • Tastiera fisica:   Non disponibile
  • Accelerometro:  Disponibile
  • Funzioni aggiuntive: Microfono supplementare per la riduzione dinamica del rumore

Fotocamera

  • Principale: 5.0 megapixels
  • Funzioni: Flash, Video

Software

  • Sistema operativo: Android
  • Versione del sistema operativo: Android 2.2 (al lancio era 2.1)
  • Interfaccia utente: Android Stock

Dimensioni e peso

  • Dimensioni: 59.8 mm x 119.0 mm x 11.5 mm (p)
  • Peso: 130.0 grammi

Leave a Reply

Jacopo Rabolini Articolo scritto da

Technical lead e fondatore di Engeene. Si occupa di web design e web development nel tempo libero. Vorrebbe farne la sua professione. Ama il web, la tecnologia, lo spazio, i Lego, Doctor Who e un sacco di altre cose che gli hanno valso a volte l'appellativo di Nerd e altre quello di Geek.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: