Nuove foto da Project Glass

Di - 15 May 2012 - in

Gli occhiali a realtà aumentata di Google costituiscono un progetto che affascina inevitabilmente tutti. Sapere che possiamo semplificare molte delle nostre attività quotidiane grazie ad un particolare tipo di occhiali è certamente una cosa che stupisce e lascia una certa incredulità, al momento, per la qualità e la semplicità d’uso di questo strumento. Ci si potrebbe chiedere come sia possibile effettuare tante azioni tramite comandi vocali, i quali possono essere spesso erroneamente interpretati?

Abbiamo già visto una foto scattata recentemente con i Project Glass da Sebastian Thrun nel corso di un talk televisivo, ma al solo guardarla potrebbero restare dubbi sulla modalità con cui è stata scattata.

Una nuova foto fuga qualsiasi dubbio. Uno dei protagonisti è ancora una volta Sebastian Thrun, fondatore di Google X, l’altro suo figlio.

Come possiamo vedere, la foto non si sarebbe potuta scattare con una macchinetta fotografica, sia perché le mani sono occupate, sia perché non si avrebbe il tempo per estrarla e catturare un momento come questo.

Il vantaggio, in conclusione, è quello di poter effettuare moltissime operazioni (fotografare, in questo caso) quando si desidera, senza impedimenti.

E’ ovvio che per avere il piacere di utilizzare questo strumento dovremo attendere ancora qualche anno. L’attesa però aumenta il desiderio, quindi aspettiamo e godiamoci, per ora, le novità che ci vengono proposte di volta in volta.

 

Via | Project Glass

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l'Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell'open source in generale. Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: