Nuovi annunci Google Maps per il Mobile

Di - 2 July 2012 - in

Difficile capire quanto e in che modo AdWords abbia contribuito ad aumentare il CTR sulle mappe, ma è chiaro che se andiamo a “far le pulci” alle impostazioni ed alla velocità con la quale la piattaforma di keyword advertising si offre sul mercato, è probabile che la percentuale sia alta.

Basta pensare ad esempio alle estensioni di località, al fatto che la mappa appare con un puntatore azzurro anziché il tradizionale rosso… e senza dimenticare che potendo lavorare specificatamente sul mobile, i risultati offerti dopo una ricerca sono praticamente chirurgici. Insomma più clic sull’annuncio, su stessa base di ricerche.

È in quest’ottica che molto probabilmente dobbiamo inquadrare le ultime modifiche a Google Maps per il Mobile ed a come Google stesso testualmente affermi: “Le persone usano i propri dispositivi mobili per scoprire ed interagire con il mondo intorno a loro“.

Bene, fin qui niente di nuovo. Ma se si entra nel merito delle effettive variazioni al formato degli annunci Google Map per il mobile, risulta evidente che il cambiamento c’è stato… ed è enorme.
Più produttivo. “Call to Action” aumentata con indicazioni e chiamata più evidenti e cliccabili in più punti, ma anche un marcatore che informa l’utente di quanto l’attività cercata sia vicina.

Tutto come detto ruota intorno alla possibilità di connettere la persona con l’azienda proprio nel momento del bisogno e nel modo più produttivo possibile. Non più caccia al tesoro. Sia che cerchi un hotel, che abbia forato una gomma, dovrò necessariamente attingere alla mia protesi tecnologica (l’ormai definita formica dei post precedenti) per ottenere una risposta precisa che sia idealmente e definitivamente utile al mio scopo. Senza dimenticare ovviamente che se serve… posso anche telefonare. Giusto?

E quindi non resta che impostare le “estensioni di località” sul proprio account AdWords ed iniziare a divertirsi con questa nuova possibilità di “user experience” con tutto l’entusiasmo possibile legato anche a quanto Google stesso ci sta dicendo… e cioè: “non è finita qui, stiamo cercando altri modi per capire come l’uso dei telefoni possa aiutare il tuo business, mettendoti in comunicazione coi tuoi clienti, proprio sulla strada“.

Benissimo allora! Che sia un publisher, un’azienda o un utente… c’è solo da aspettare, il successo è “vicino“!

Leave a Reply

Andrea "Blubit" Testa Articolo scritto da

Andrea "Blubit" Testa lavora come consulente per la pubblicità online dal 1993 e si è specializzato nelle campagne SEM dalle prime piattaforme di keyword advertising in pay-per-clic. E' Top Contributor di Google AdWords dal 2010.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: