Nuovi metadati per le immagini nelle API Drive

Di - 18 March 2013 - in
Post image for Nuovi metadati per le immagini nelle API Drive

Ci sono aggiornamenti interessanti nell’API di Google Drive. Sono infatti stati aggiunti nuovi metadati nella risposta alla chiamata imageMediaMetaData, introdotta qualche mese fa. Tale chiamata restituisce in formato JSON parte dei dati EXIF inclusi nelle immagini, in modo da permettere agli sviluppatori di ottenere informazioni utili a presentare l’immagine e a fornire informazioni aggiuntive sulla stessa.

I dati EXIF vengono inclusi nelle foto da quasi qualunque fotocamera digitale disponibile in commercio, e da diversi editor di immagini o editor specifici per i metadati.

Ai dati già presenti sono stati aggiunti la modalità di misura del tempo di esposizione (meteringMode), il tipo di sensore (sensor, il Sensing Mode delle specifiche EXIF), la modalità di esposizione (exposureMode, l’Exposure Program delle specifiche), lo spazio di colore (colorSpace), il programma di bilanciamento del bianco (whiteBalance), la regolazione manuale fine dell’esposizione (exposureBias), il valore massimo dell’apertura (maxApertureValue), la distanza del soggetto (subjectDistance) e l’obiettivo (lens).

La nuova risposta, dunque, è di questo genere:

"imageMediaMetadata": {
  "width": 2048,
  "height": 1536,
  "rotation": 0,
  "date": "2013:02:18 12:51:51",
  "cameraMake": "Panasonic",
  "cameraModel": "DMC-GF2",
  "exposureTime": 0.0025,
  "aperture": 7.1,
  "flashUsed": false,
  "focalLength": 14.0,
  "isoSpeed": 100,
  "meteringMode": "Pattern",
  "sensor": "One-chip color area",
  "exposureMode": "Auto",
  "colorSpace": "sRGB",
  "whiteBalance": "Auto",
  "exposureBias": 0.0,
  "maxApertureValue": 3.6289062
}

Se qualcuno dei dati è assente nella fotografia, semplicemente non viene elencato. Si può infatti notare, nell’esempio, l’assenza degli ultimi due tag.

Per gli sviluppatori che vorranno sfruttare queste novità nei loro programmi, la documentazione è al solito posto, con la consueta qualità. Buon lavoro!

Via | Google Developers Blog

+Claudio Cherubino, l’autore del post originale e della foto, è un amico di Engenee e autore di un guest post.

Leave a Reply

Lorenzo Breda Articolo scritto da

Studente di Informatica a Roma, si occupa di programmazione web sopratutto lato server, e di accessibilità del web. Utilizza e ama Debian GNU/Linux, e si interessa di fisica, fumetto, trekking e fotografia (gli ultimi due possibilmente abbinati). Collabora con Googlab da aprile 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: