Per la progettazione delle app di Ubuntu Touch si usa myBalsamiq

Di - 2 July 2013 - in
Post image for Per la progettazione delle app di Ubuntu Touch si usa myBalsamiq

Ubuntu Touch è un’impresa titanica in cui si sta impegnando Canonical. Spinti dalla caparbietà di Mark Shuttleworth, ispiratore di masse, gli ingegneri dell’azienda sudafricana stanno cercando di sviluppare un sistema operativo che stia bene con tutto: PC, TV, tablet e smartphone. È proprio la versione touch ad essere destinata ai dispositivi mobili. Come in ogni Ubuntu che si rispetti anche in questa si trovano alcune applicazioni, dette core apps,  le quali costituiscono lo zoccolo duro del sistema.
Nei mesi recenti il ruolo della comunità è stato fondamentale: spinti da questa nuova sfida, sono stati gli stessi utenti a confezionare diverse app pensate appositamente per l’ambiente mobile.

Per cercare di mettere ordine e dirigere i lavori, diversi sono i consigli elargiti dagli sviluppatori interni di Canonical. Ad esempio, Jono Bacon continua ancora oggi a divulgare informazioni e consigli. Sembra che un campo molto interessante sia quello del design: l’aspetto di un’app spesso può condizionarne il successo. Oltre ai suggerimenti riportati attraverso alcune linee guida,  Jono Bacon accenna anche all’uso di myBalsamiq. La piattaforma, molto utilizzata in fase di progettazione, consente a diversi utenti di collaborare su uno stesso modello. Persino chi non è avvezzo all’arte della progettazione può essere d’aiuto, fornendo dei commenti o suggerimenti.

L’uso di schizzi che consentono di avere una visione d’insieme sul software in fase di sviluppo, o in fase di progettazione, è in voga anche durante la realizzazione di siti web, universo sempre più connesso ai software PC. Nella fattispecie presentata qui, la piattaforma presenta l’aspetto collaborativo, molto in voga nella comunità Ubuntu. Chiunque quindi può dire la sua, lavorare a stretto contatto per fare pratica ed apprendere dai migliori, in un processo di crescita continuo.

Fonte | Balsamiq

Leave a Reply

Emanuele Boncimino Articolo scritto da

Web designer, sviluppatore, tech specialist ed Android Guru: sono gli obiettivi che vorrebbe raggiungere nel lungo termine. Mantiene un ottimo grado di conoscenza del mondo racimolando news estere. Sempre alla ricerca di sfide che possano nutrire la propria mente: Engeene è tra queste.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: