Ricerca per dimensione e per data in Gmail

Di - 19 November 2012 - in

Google è entrata nella vita della grande maggioranza degli utilizzatori di Internet. Dal 1997 il colosso dei motori di ricerca si espande sempre di più, diventando ormai quasi indispensabile.
Sicuramente uno dei servizi di maggiore successo è Gmail. Le email sono usate in maniera pesante in ambito lavorativo ed avere un’infrastruttura ben gestita è sicuramente un plus non da poco. Infatti sono molti i professionisti che scelgono di affidarsi alle email di Mountain View, piuttosto che ingarbugliarsi cercando soluzioni esotiche, magari fai da te.

Come per tutti i suoi prodotti, Google non fa mancare mai aggiornamenti al suo sistema di posta elettronica. L’evoluzione di Gmail è costante, ed accompagna i suoi utenti verso un’esperienza sempre più completa. Una delle ultime novità riguarda i cambiamenti dell’interfaccia di invio email, pensata per migliorare la produttività. Ma le innovazioni più pratiche sono, senza dubbio, quelle che riguardano le modalità di ricerca.

Recentemente sono stati introdotti il completamento automatico e l’instant search, all’interno del box di ricerca. Quest’ultimo, in particolare, effettua una ricerca non solo nell’archivio mail, ma anche in Google Drive. In questo modo si integrano i vari servizi che compongono l’ecosistema Google. Sono ovviamente novità che strizzano l’occhio alle funzionalità di Google Search, ma che si adattano per velocizzare molte operazioni quotidiane svolte sulla corrispondenza.

L’ultimo upgrade vede il miglioramento della ricerca, la quale può essere elaborata per dimensione o per data delle email. In pratica, se si vorranno cercare solo i messaggi di posta elettronica che hanno una dimensione maggiore di 5MB, basterà digitare size:5m oppure larger:5m. Mentre, per avere i risultati corrispondenti alle email inviate più di un anno fa, sarà sufficiente inserire nel campo di ricerca, la stringa older_than:1y.

Gmail si conferma leader del settore in quanto a innovazione e modernità. Sicuramente invoglia i propri utenti a usare le email, a scapito dei servizi di messaggistica istantanea. E, a giudicare dalla frequenza dei miglioramenti, le email ci accompagneranno per ancora molto tempo.

Via | Blog Gmail

Leave a Reply

Vincenzo Cimmelli Articolo scritto da

Studente di Informatica presso l’Università Federico II di Napoli. Utilizzatore dei servizi Google da diverso tempo. Particolarmente attratto da Android, di cui è un fiero utilizzatore. Amante del mondo GNU/Linux, la sua distribuzione attuale è Debian Wheezy con Gnome Shell. Sognatore per natura, spera di riuscire a realizzare almeno uno dei progetti stipati nel suo cassetto.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: