[Search] Grafici 3D nella ricerca

Di - 5 April 2012 - in
La nuova, fantastica funzionalità di Google Search farà la felicità di molti nerd, ma non solo: direttamente dal form del motore di ricerca è possibile ottenere in tempo reale la rappresentazione tridimensionale di qualsiasi equazione reale a due variabili.

Ci sono cose che molto semplicemente meritano un applauso, e non lo dico da aficionado o da geek.

La nuova funzionalità inclusa nel motore di ricerca di Google è una di quelle cose per cui è normale che poi la gente comune finisca per apprezzare un’azienda con lo spirito del gigante di Mountain View.

Da oggi, tra le varie funzionalità accessorie che la barra di ricerca ci mette a disposizione c’è anche un’evoluzione del plotter introdotto un po’ di tempo fa: fino ad ora era possibile, tramite tale strumento, vedere una rappresentazione, sul piano ortogonale a due assi, del grafico di una funzione ad una variabile, con unità di misura regolabile e possibilità di conoscere il valore della funzione nel punto di grafico individuato dal puntatore del mouse.

Oltre ad essere una notevole comodità per chiunque abbia bisogno di lavorare con grafici di funzione (studenti in primis), molti utenti si sono sbizzarriti nel creare grafici di funzioni ormai diventate dei meme in giro per la Rete, come la fantomatica funzione del simbolo di Batman:

Quello che Big G ha introdotto ora è il salto successivo: una rappresentazione in tre dimensioni di una qualsiasi equazione reale a due variabili.

Un grafico ruotabile e zoomabile a piacimento e con, anche in questo caso, la possibilità di restringere il dominio delle variabili a range ben definiti.
Per fare tutto questo viene utilizzata una applicazione scritta con le librerie WebGL, la trasposizione per JavaSscript delle note librerie OpenGL, che permettono di avere accelerazione grafica 3D lato client all’interno di una finestra del browser (è supportato nativamente da Chrome, Firefox – attivandolo, Safari e gli altri browser WebKit e in futuro anche Opera).

Oltre all’uso serio che si può fare di questo fantastico strumento, e per il quale va il nostro plauso a Google, c’è anche l’uso ludico che non va sottovalutato: ci vuole poco per ritrovarsi a disegnare grafici cercando quelli più artistici o particolari.

Ovviamente c’è già chi ha condiviso sulla rete alcuni grafici interessanti come quello di un fiore in salsa geek o di cuore concentrico:

Per fare un test semplice, basta sapere che nella barra di ricerca è sufficiente inserire l’equazione desiderata, seguita eventualmente dal dominio delle variabili (x,y,z) espresso come “x is from A to B”.
Per esempio, considerando l’equazione
e volendo che i domini della x e della y siano ristretti rispettivamente a [0,10] e [0,5], possiamo scriverla nella barra di ricerca come
potendo anche omettere “z = “, in quanto in ogni caso stiamo parlando di un’equazione in due sole variabili.
Il risultato sarà un grafico come il seguente:
A questo punto è proprio il caso di dire buon divertimento!

Leave a Reply

Federico Ruggi Articolo scritto da

Studente di Ingegneria Informatica, sviluppatore, si interessa di matematica, fisica e ogni tanto un po’ di astronomia; in generale, di qualsiasi cosa riesca a mantenere sotto stress i neuroni. Fissato con i LEGO e i sistemi Unix, è amante corrisposto dell’editor vim. Dal Gennaio 2012 è collaboratore di Googlab.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: