Ubuntu Developer Summit: alternative a MySQL

Di - 22 May 2013 - in
MariaDB

Nell’ultimo periodo molte grandi distribuzioni GNU/Linux si sono allontanate dal celeberrimo MySQL. Tra queste figurano Arch Linux, openSUSE e Fedora, che hanno preferito optare per il nuovo MariaDB, l’erede dello stesso MySQL.

La scelta di abbandonare MySQL a favore di MariaDB risiede nelle politiche della compagnia Oracle, che ancora una volta delude gli amanti del software Open Source con scelte del tutto discutibili. Questa azienda si sta infatti dimostrando sempre più chiusa per quanto riguarda bug e fix di sicurezza, tenendo segrete molte informazioni riguardanti i bug e introducendo codice di terze parti non aperto nel progetto, insieme ad altri problemi di vario genere.

Abbiamo già visto prevalere LibreOffice sul software di Oracle, OpenOffice; anche ora vediamo un interesse sempre crescente da parte delle comunità Open Source nei confronti di MariaDB.

Percona Database SoftwareAnche Ubuntu sta guardando alle alternative disponibili e potrebbe sbarcare anch’essa a MariaDB, ma un’altra scelta contemplata nel corso dell’ultimo Ubuntu Developer Summit virtuale è stata Percona Database Software. L’idea sarebbe quella di pacchettizzare quest’ultimo, ma al tempo stesso gli sviluppatori del sistema operativo sudafricano si stanno muovendo per aiutare ad inserire MariaDB all’interno dei repository di Debian, dai quali poi arriverebbe a Ubuntu 13.10 Saucy Salamander.

Una scelta non è ancora stata presa e sembra proprio che MySQL sarà ancora disponibile in Saucy, tuttavia gli sviluppatori devono decidersi in fretta, almeno in tempo per Ubuntu 14.04, che sarà una versione con supporto a lungo termine.

Via | Phoronix

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l'Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell'open source in generale. Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: