Ubuntu: registrare la schermata dei dispositivi Android

Di - 15 July 2013 - in
Ubuntu Android record

Può capitare la necessità di dover registrare la schermata del proprio dispositivo Android per finalità varie, come potrebbero essere fare una video-guida oppure riportare un bug di un’applicazione. Il problema è che quando ci si trova in queste situazioni sorge un problema: come fare?

Con Ubuntu possiamo farlo molto facilmente e con pochi passaggi che procediamo subito ad illustrare. Utilizzeremo una piccola applicazione Java che non ha una grafica ottimale, ma è funzionale. È possibile migliorare anche l’aspetto grafico dell’applicazione, ma questo esula dagli scopi di questo articolo. Il risultato finale sarà quello visibile nell’immagine che segue.

Registrazione Android Ubuntu

Per prima cosa dobbiamo installare alcuni pacchetti richiesti come dipendenze. Lo possiamo fare con un semplice comando da terminale:

sudo apt-get install openjdk-7-jre android-tools-adb icedtea-netx

Dobbiamo inserire la password, quindi confermare l’installazione di questi pacchetti (ed altri richiesti) ed attendere che l’installazione vada a compimento. Una volta terminato questo processo possiamo collegare il dispositivo Android al computer tramite cavo USB ed assicurarci che venga rilevato grazie al comando che segue.

sudo adb devices

Il comando soprastante deve restituire un output simile al seguente:

List of devices attached 
SH1CMVN04241    device

Dove a cambiare è solamente il codice relativo al dispositivo. Se così non fosse, probabilmente non avete abilitato il Debug USB, ma potete farlo da Impostazioni > Opzioni per sviluppatori.

Ora installiamo Android Screencast, il programma che ci permette di registrare la schermata del dispositivo. Per farlo usiamo questi comandi:

mkdir -p android-screencast && cd android-screencast
wget http://goo.gl/LMbQb -O androidscreencast.jnlp

Per avviare l’applicazione, invece, basta dare questo comando:

javaws ~/android-screencast/androidscreencast.jnlp

Dopo alcuni secondi di attesa, l’applicazione mostrerà una finestra con la schermata del dispositivo Android collegato. Per muoverci all’interno del sistema mobile dovremo comunque usare il dispositivo, ma mentre lo facciamo possiamo comodamente registrare la nostra attività tramite Ubuntu.

Lo trovate comodo? Pensate che possa esservi utile? Fatecelo sapere con un commento!

Via | UpUbuntu

Leave a Reply

Mattia Migliorini Articolo scritto da

Studente di informatica presso l'Università di Padova, web designer, amante di Linux e dell'open source in generale. Membro di Ubuntu e di 2viLUG, da gennaio 2012 è collaboratore di Engeene.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: