Una nuova risorsa per Dart: Cookbook

Di - 2 May 2013 - in
Post image for Una nuova risorsa per Dart: Cookbook

Nell’articolo di oggi segnaliamo tre importanti novità riguardanti Dart: la prima è l’aggiornamento delle specifiche tecniche del linguaggio, ora conformi al Milestone 4; la seconda è la pubblicazione del documento Dart Cookbook e il rilascio di una nuova versione del Dart Editor.

Dopo il rilascio del Milestone 4 — traguardo importante poiché le librerie del core raggiungono lo status stable — è stato aggiornato il documento Dart Programming Language Specification che contiene le specifiche tecniche del linguaggio e di cui si consiglia la lettura a coloro i quali siano interessati ad approfondire la propria conoscenza su Dart. Il documento è disponibile per la consultazione in HTML e in PDF.

La seconda novità riguarda la pubblicazione di Dart Cookbook, un vero e proprio ricettario delle operazioni più comuni in Dart. Dart Cookbook, manutenuto da +Shailen Tuli, Developer Programs Engineer presso Google, è organizzato in macro categorie, Strings, Lists, Numbers, JSON, URIs, Testing e Web UI, per ognuna delle quali vengono proposte una serie di soluzioni ai problemi più frequenti ed eventuali approfondimenti.

Prendiamo come esempio il seguente problema proposto: Interpolating expressions inside strings. Nella sezione Problem troviamo la riformulazione del problema, in questo caso You want to embed Dart code inside strings., nella sezione Solution troviamo una soluzione veloce:

var favFood = 'sushi';
var whatDoILove = 'I love ${favFood.toUpperCase()}'; // 'I love SUSHI'

mentre nella discussione (sezione Discussion) vengono proposti alcuni esempi di forme più complesse del problema:

class Point {
  num x, y;
  Point(this.x, this.y);
}

var point = new Point(3, 4);
print('Point: $point'); // "Point: Instance of 'Point'"

Sebbene al momento Dart Cookbook sia disponibile solo per la consultazione online, in futuro sarà pubblicato in versione cartacea da O’Reilly Media.

Concludiamo presentando le ultime modifiche al DartEditor (versione 0.5.0_r21823):

  • Introduzione di una opzione per avviare un programma con l’ultima impostazione utilizzata;
  • Aggiunta del menù “Refactor”;
  • Miglirato il supporto per getters e setters;
  • L’azione Quick Assist ora propone l’azione Rename;
  • Migliorato il debugger e l’azione Quick Fix;
  • Introdotti ulteriori avvisi ed errori nel nuovo analyzer;
  • La classe Invocation ora usa oggetti Symbol anziché String per i nomi;
  • Il metodo Invocation.invokeOn è stato cambiato in InstanceMirror.delegate in dart:mirrors.

Leave a Reply

Claudio d'Angelis Articolo scritto da

Programmatore e studente di Informatica, appassionato di musica, web e sistemi UNIX. Collabora con Googlab dall'Ottobre 2012.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: