[Voice] Disponibili da Gmail le telefonate in Italia

Di - 2 August 2011 - in

Google ha annunciato oggi di aver reso disponibile le chiamate con Google Voice, attraverso Gmail, verso operatori fissi e mobili in 38 nazioni diverse.
Sembra strano ma tra queste c’è anche l’Italia!
E’ possibile ora acquistare credito e chiamare direttamente usando l’interfaccia presente in Gmail.

Le tariffe per l’Italia sono le seguenti

Per effettuare una chiamata entrare in Gmail e cliccare sull’icona del telefono, denominata Call Phone, nel widget della chat.
A questo punto a destra della pagina comparirà un widget che presenta un tastierino numerico, lo stato del credito disponibile (con la la possibilità di vedere la storia delle chiamate, le tariffe e aggiungere credito, una barra di ricerca o composizione numerica o testuale, il tab della cronologia e infine il tasto verde per effettuare la chiamata.
Abbiamo personalmente testato il sistema su un numero di cellulare Vodafone e su una linea telefonica fissa Fastweb. Entrambe le chiamate sono andate immediatamente a buon fine e la qualità audio su entrambi i dispositivi (smartphone e telefono cordless) era molto buona.
Tuttavia sembra che la funzione sia ampiamente in fase di roll out in quanto ci sono diverse parti non abilitate o che devono essere abilitate attraverso specifiche opzioni. 
Per esempio, nonostante sia possibile effettuare chiamate dall’Italia, il widget telefonico non compare nell’interfaccia di Gmail in lingua italiana.
Inoltre in diverse situazioni è possibile leggere, sia in messaggi informativi all’interno di Gmail che in altre situazioni, che le chiamate non sono disponibili nella propria nazione (nel nostro caso l’Italia).
Per abilitare il widget di composizione telefonica occorre impostare l’interfaccia di Gmail in lingua Inglese (US).
Inoltre abbiamo notato un possibile problema con l’acquisto del credito. Nonostante sia possibile acquistare il credito telefonico, possono esserci ritardi con la finalizzazione dell’ordine, senza che questo si traduca in un addebito, prima del rilascio del credito spettante. Crediamo che questo sia dovuto al fatto che, come avviene abitualmente per altre novità in roll out sui prodotti Google, non tutti gli account vengono abilitati contemporaneamente. E’ possibile (cosa avvenuta nel nostro caso) che un account venga abilitato prima di un altro.
Ci auguriamo che ora che la situazione di Google Voice si è finalmente sbloccata a livello internazionale, vengano implementate presto molte delle funzioni che hanno reso questo servizio molto popolare negli Stati Uniti, come la registrazione delle telefonate, il porting di diversi numeri in un unico numero o la segreteria telefonica. Speriamo inoltre che venga presto estesa la possibilità di utilizzare Google Voice attraverso l’applicazione per i telefoni smartphone.
Vi lascio di seguito al video di presentazione relativo a questo “sdoganamento” di Google Voice a livello internazionale.

Leave a Reply

Gabriele Visconti Articolo scritto da

Editor in Chief per Engeene. Appassionato di Linux, FOSS, videogame e, da poco, di cucina. Parla quattro lingue ed ama leggere libri in lingua inglese.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: