[YouTube] Nuova interfaccia, all’insegna del social

Di - 6 December 2011 - in

È finalmente attiva la nuova interfaccia per Youtube, già testabile da alcuni giorni ma rilasciata ufficialmente per tutti solo nelle ultime ore. Il cambiamento è profondo, radicale: cambia totalmente l’estetica e la presentazione dei contenuti in homepage, rendendo il tutto più conforme al master plan di ristrutturazione messo in atto da Google nell’ultimo anno per le sue applicazioni web.

Partiamo dalle funzionalità: risulta evidente la ridisposizione degli elementi nella homepage, ora più simile a quella di un social network tradizionale con uno stream centrale che si interfaccia con Google+ e Facebook per mostrarvi i video pubblicati dai vostri contatti. Sulla sinistra, per continuare il parallelismo, abbiamo una serie di canali che richiamano il funzionamento delle cerchie, posizionate nello stesso modo su G+. Ovviamente però non avremo le cerchie, ma i loro corrispettivi, ovvero i canali a cui ci siamo iscritti, i trend, i canali musica ed intrattenimento ed infine i canali consigliati in base ai nostri gusti.

Sulla destra invece troviamo i video consigliati che, al contrario di quanto accadeva prima, assumono uno spazio decisamente preponderante. I rimanenti elementi, che prima potevamo trovare in varie posizioni all’interno della home, sono ora raccolti in un menù a comparsa accessibile cliccando sul nostro nick o in una serie di tasti posti a fianco del nostro avatar.

Oltre a questo, è stato ripulito il sistema di categorie per renderlo più lineare ed usabile dall’utente. Sarà più facile e veloce trovare i canali di maggior interesse ed aggiungerli, anche grazie al pulsantone “Aggiungi Canali” presente in cima alla colonna di sinistra, proprio sopra al nostro avatar.

Passando invece all’estetica, il passo avanti è notevole e d’impatto. Da quando Youtube è stato acquisito da Google, ci sono stati tanti cambiamenti nell’interfaccia e nel corso degli anni si sono accumulati in maniera talvolta caotica e poco pulita. Questo update sa di pulizia di primavera e di ammodernamento: i colori, gli effetti e la dinamicità dei menù sono in linea con la nuova Google Bar presentata non a caso in contemporanea e ricercano una consistenza che è sempre mancata in questo figlio “adottivo” di Google, sempre un po’ più spettinato, arruffato e in disordine rispetto al resto della famiglia.

Via | Youtube Blog

Leave a Reply

Simone Robutti Articolo scritto da

Laureato in Informatica, specializzato in sviluppo web e comunità virtuali, hardcore gamer, flamer per passione.

Contatta l'autore

Previous post:

Next post: